Renault Clio serie V

La mia nuova Clio. Questo è il nome di questo blog/forum. E quando è nato si riferiva a due cose:

  1. la nuova Renault Clio
  2. esattamente la mia Clio, che avevo appena ordinato e che dopo arrivata vi ho recensito un pezzo alla volta.

Ed era una Clio serie 3, adesso siamo alla serie 5.

E questo vuol dire due cose:

  1. della mia Clio ho detto tutto. Ho fotografato e parlato di ogni singolo componente, dai tappetini alla grandezza del bagagliaio, dagli effettivi consumi su strada alle disavventure di foratura degli pneumatici.
  2. non so quasi nulla delle nuove versioni della Clio. Nulla di toccato con mano, guidato, osservato dal vivo. Quindi quello che vi posso dire sulla serie 4 e 5 è solo quanto leggo su altri blog o sui giornali.

Quindi se avete più esperienza di me con queste nuove versioni vi invito a scrivere qualcosa di vostro da pubblicare, conoscenza diretta, Clio toccata con mano. Questo non è un blog di notizie, ma di recensione, scritto da chi la Clio la guida davvero.

Quindi partecipate al Forum, ma se avete qualcosa di più sostanzioso da dire scrivetemi a info@lamianuovaclio.it con il testo da pubblicare in questa sezione, specialmente se riguarda la Clio 4 e la nuova Clio 5.

Detto questo la Renault Clio V è in uscita, qualche link me lo avete indicato nel forum (Ho creato la nuova sezione del Forum Clio 5), quanto segue l’ho letto sui giornali.

Se l’aspetto esterno della nuova Renault Clio V richiama molto il disegno della serie 4, la carrozzeria è montata su un nuovo pianale che offre nuovi sviluppi per quest’auto.La nuova piattaforma modulare CM-B, usata anche da Nissan e Mitsubishi, permette la produzione di auto più evolute rispetto alla Clio del 2013: auto connesse, motori elettrici, futura opzione di guida autonoma. Per la Clio ibrida si attendi il 2020 con il debutto del primo ibrido firmato Renault, con due motori elettrici abbinati a un turbo benzina 1.6.

Come è fatta la nuova Clio 5

Per quanto riguarda l’aspetto il frontale è più aggressivo, con linee meno morbide delle versioni precedenti, con il cofano evidenziato; i fari full led anche nella versione base sono invece simili al passato.

Anche se viene messa in evidenza una impronta più sportiva, non sono sicuro che lo sia più della Clio 4.

Nuova Renault Clio V
Crediti Immagine quotidiano Il Tirreno

Comunque è ribassata di 12 millimetri rispetto al modello precedente e la linea a goccia d’acqua garantisce un’ottima aerodinamica con cx di 0,640 (non chiedetemi cosa significa).Le nuove sospensioni aumentano l’oscillazione di 6 millimetri.

Il pianale meccanico ha permesso diversi vantaggi tecnici tra cui una riduzione del peso di circa 50 chili, un abitacolo tra i più spaziosi della categoria, un bagagliaio extra large della capacita di 391 litri.

Nuova Renault Clio V
Crediti Immagine quotidiano La Nazione

Come è l’interno della nuova Clio 5

Lo sterzo elettrico è agile, preciso e rende un ottimo confort di guida.
La plancia è allargata a forma di onda, con un quadro strumenti da 7 pollici sul cruscotto e il dispositivo multimediale Easy Link con uno schermo touch verticale da 9,3 pollici forse un po’ ingombrante.

Nuova Renault Clio V
Crediti Immagine quotidiano La NAzione

I sedili posteriori sono poco più spaziosi e aumentano i vani portaoggetti e le qualità dei materiali, nota dolente della versione 3.

La nuova Clio 5 su strada

Nuova Renault Clio V
Crediti Immagine quotidiano La Nazione

La rumorosità è ridotta al minimo (nota dolente della versione 4) e il lavoro delle sospensioni è sempre efficace anche sui terreni più accidentati.

Il motore benzina TC3 da 100 cv sorprende per grinta e flessibilità, sempre ben sostenuto dal cambio manuale a 5 marce. Decisamente più sportivo il TCe da 130 cv, montato sulla RS Line, che offre riprese fulminee e prestazioni elevate. Altre versioni il 3 cilindri benzina SCe 1.0 da 65 e 75 cv e il nuovo efficiente Blue diesel con tarature da 85 e 115 cv. Prevista una variante Gpl del TCe 100.

Accessori e tecologia sulla nuova Clio 5

Renault Clio V è molto moderna in termini di elettronica e dotazioni di sicurezza. Radar e telecamere garantiscono in ogni versione la lettura dei segnali stradali, il mantenimento della carreggiata e il riconoscimento di pedoni o ciclisti: una dotazione decisamente non convenzionale per un’auto del segmento B.
Con l’otpional Highway Traffic Jam è garantita la guida autonoma di livello 2. La vettura mantiene la distanza dal veicolo che precede, frena e riparte in modo automatico e legge le corsie predisponendosi alla curva.

In Italia gli ordini di Clio sono già aperti, a settembre è previsto il lancio. Gli allestimenti sono quattro: Intens, Zen, Life e Business, con prezzi che partono da 14.400 euro e arrivano a 22.600.

Cosa ne pensi ?

Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.