Quanto costa la seconda auto

Uso l’auto per andare a lavoro, ma anche per andare al supermercato, portare i ragazzi al campo di allenamento, e poi all’appuntamento con gli amici. C’è da portare il gatto dal veterinario, andare a trovare i genitori anziani, fare mille commissioni.

Con un’automobile sola in famiglia è diventato difficile fare fronte a tutti gli impegni quotidiani ed è difficile spartirsi i compiti. Stiamo quindi valutando l’acquisto di una seconda auto, in modo da dividersi tra i vari impegni e forse avere anche una mezz’ora di tempo in più per noi ogni giorno.

Ma quanto costa avere una seconda auto in famiglia? Stiamo cercando di valutare tutte le spese a cui andiamo incontro.

Il costo di acquisto

Quello che ci serve è una piccola utilitaria, per andare a fare la spesa e le commissioni in giro per la città. Quindi piccola cilindrata, che occupi poco spazio per trovare meglio parcheggio e senza necessità di tanti accessori. Un’auto così costa intorno ai 10.000 euro.
Con un piccolo anticipo possiamo comprare la nostra seconda auto a rate, con costi che partono da 100-150 euro mensili. Ci sono gli interessi da pagare, è vero, ma il pagamento rateale non incide tantissimo sul bilancio familiare.

seconda auto quanto costa

Il bollo auto

Il costo del bollo è in base ai KW del motore, alla classe ambientale ed alla regione di appartenenza. Acquistando l’auto nuova la classe sarà la 6, attualmente la meno inquinante ed i KW per una piccola cilindrata da 50 a 75. prevediamo quindi un costo annuale del bollo auto tra i 120 ed i 130 euro.

l’assicurazione

Grazie alla Legge Bersani l’assicurazione della seconda auto costa meno. Infatti è possibile stipulare una polizza auto con classe di merito bonus malus pari alla più bassa esistente tra gli assicurati dello stesso nucleo familiare. Nel mio caso classe 1.
La seconda assicurazione può avere un nominativo diverso da quello della prima auto e può comunque essere stipulata con una qualsiasi compagnia assicurativa.

In ogni caso l’assicurazione RCA può essere uno dei costi più significativi se non si cerca la polizza più conveniente. Oggi sono disponibili diverse soluzioni assicurative, a me è piaciuta l’offerta di Genertel. Anche voi potete valutare il miglior preventivo di assicurazione auto su Genertel per ricevere maggiori informazioni su come assicurare il vostro veicolo.

Il carburante

La nostra Clio è a GPL e questo ci permette di risparmiare molto. Ma per la seconda auto, che sarà usata solamente nel traffico cittadino il GPL non è molto conveniente, così come il diesel. La miglior scelta sarebbe un’auto elettrica, ma comporta molte difficoltà se non si ha un garage dove fare la ricarica e la nostra città non è attrezzata con le apposite colonnine.
Credo che per un’utilitaria da città la benzina sia la miglior scelta per l’efficienza del motore. C’è però da considerare che con un’auto a gas, metano o GPL, o elettrica il costo del bollo è inferiore e si evitano i blocchi del traffico in città.

La manutenzione

Per la Renault Clio spendo ogni anno per la manutenzione ordinaria 200-250 euro . Per la seconda auto non dovrebbe essere diverso.  Certamente se poi l’auto ha dei guasti ci sono dei costi non previsti, di solito abbastanza cari, come quando ho dovuto cambiare la pompa dell’acqua.  Anche per questo motivo preferisco comprare la seconda auto nuova e non usata, con la speranza che questi imprevisti non avvengano se non tra qualche anno.

Ogni due anni poi c’è il costo della revisione auto, poco meno di 70 euro, ma per l’auto nuova la prima revisione è prevista dopo 4 anni.

Cosa ne pensi ?

Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.