Molto tempo fa ho scritto un articolo sulla sostituzione dell’anabbagliante e raccontavo come, anche per la difficoltà di cambiare la lampadina della Clio 3 (nella Clio 4 è più agevole) mi sia rivolto al meccanico.

I commenti si divisero tra chi condivideva la mia posizione, troppo difficile sostituirla da soli, e chi invece sosteneva che con un po’ di manualità si potesse fare anche senza l’aiuto del meccanico.

Successivamente scrissi un altro articolo in cui raccontavo che per il cambio dell’anabbagliante (si, si bruciano piuttosto spesso) lo stesso meccanico mi ha chiesto ben 15 euro, cifra che ho ritenuto troppo alta.

Quindi quando pochi giorni fa mi sono accorto di avere ancora l’anabbagliante bruciato (quello lato guida) ho deciso che questa volta avrei fatto da me.

A conti fatti si risparmia, ho pagato la lampadina H7  6 euro (se vuoi qui la puoi comprare online), ed è possibile fare da soli, ma non è semplicissimo, ci vuole tanta pazienza e magari le mani piccole, perché si deve lavorare in uno spazio strettissimo.

Dato che sia leggendo i commenti al mio vecchio articolo, sia cercando su internet altre opinioni, ci sono dei punti non chiarissimi, tipo la successione dei vari punti (prima la lampadina) e il metodo di fissaggio (a pressione, non ruotate la lampadina) vi illustro una guida dettagliata punto punto per sostituire l’anabbagliante dalla Clio III serie.

anabbagliante bruciato

GUIDA PER LA SOSTITUZIONE DELL’ANABBAGLIANTE

1) apri il cofano con l’apposita levetta a sinistra del sedile guidatore (è una guida per dummies, passo passo anche i più semplici), posizionati davanti al cofano e spingi in basso il fermo per alzare il cofano.

2) metti il cofano in sicurezza con l’apposita asticella

3) infila la mano in corrispondenza dell’anabbagliante, troverai un tappo di gomma da togliere e mettere da parte

4) infila ancora la mano, prendi il connettore e tira delicatamente

5- 1) e il connettore si è sfilato portandosi dietro la lampadina bruciata, estrai la lampadina dal connettore e passa al punto 6

5 – 2)  se il connettore si è sfilato, ma la lampadina è sempre al suo posto, infila la mano, afferra i piedini della lampadina e tira delicatamente fino ad estrarla

6) prendi la lampada nuova facendo attenzione a non toccare il vetro. La lampadina è protetta da un cilindro di gommapiuma o una copertura in plastica. Per adesso non toglierla. Con la protezione ancora al suo posto, devi afferrare il connettore con una mano ed infilare la lampadina negli alloggiamenti elettrici, con una leggera pressione. I fili sono davvero troppo corti, non si può tirare fuori il connettore se non di pochissimo, quindi dovrai lavorare in uno spazio stretto e anche un po’ alla cieca

7) leva la plastica di protezione

8) infila connettore più lampadina nel foro dell’alloggiamento. Aiutati guardando il foro dal fuori, attraverso il vetro e non sarà difficile trovarlo

9) devi fissare il tutto con una leggera pressione. La lampadina entra perfettamente nel foro. Guarda l’altra lampadina ancora montata per rendertene conto.  Con un po’ di pazienza e movimenti millimetrici, trova la posizione giusta fino a che la lampadina non si incastra nel foro, occupandolo tutto

10) accendi le luci e vedi se funziona la nuova lampadina. Se non funziona probabilmente non hai incastrato bene i piedini nel connettore e dovrai rifare tutto da capo, ma sinceramente mi sembra un caso difficile

11) rimetti il tappo di plastica

12) chiudi il cofano

A questo punto puoi fare il grande con gli amici e offrirgli un caffè con i soldi che hai risparmiato.

Se vuoi provare non farlo quando hai fretta, devi avere il tempo di trovare le posizioni giuste, devi mettere in conto qualche graffio alle mani.  Ma dopo tanta fatica, ti assicuro, avrai una soddisfazione immensa. Ed hai solo cambiato una lampadina!

Cosa ne pensi ?