batteria renault clio Motrio

Questa è la batteria nuova installata sulla mia Clio .

Dopo 58.670 chilometri, 5 anni ed un mese di vita, la batteria si è improvvisamente spenta .

Non un avvertimento, un accenno, un preavviso . Semplicemente ad un certo punto non si è acceso più il quadro, figuriamoci mettere in moto .

Avevo girato tutto il giorno tranquillamente.  Ero appena ripartito da uno delle mie tante soste della giornata, motore acceso al volo come sempre. Ho fatto giusto un chilometro e mi sono fermato e spento il motore due minuti, il tempo di un servizio in negozio; sono risalito in auto e la batteria non c’era più. Un lampeggio al quadro strumenti e niente più .

La centralizzata funzionava ancora, si accendeva la luce di cortesia aprendo gli sportelli, ma ogni altra cosa legata alla batteria non funzionava più. Per esempio chiudendo la macchina con il telecomando non lampeggiavano le 4 frecce.

Erano circa le sette di sera, ma per fortuna ero in paese ed ho raggiunto casa a piedi .

La mattina dopo ho praticamente aperto l’autofficina insieme al meccanico (per fortuna ho anche uno scooter 125), e con il booster (la batteria portatile dei meccanici) è venuto insieme a me a ridar vita al motore della Clio .

Appena collegati i cavi è ripartita subito, e l’ho guidata fino all’officina per la batteria nuova .

All’entrata dell’autofficina c’era un altra auto che faceva manovrae meccanicamente mi sono fermato e lasciato il piede dall’accelleratore. L’auto si è spenta all’istante, non reggeva il minimo, e l’abbiamo dovuta ricollegare al booster.

Quindi tenendola molto su di giri, ho fatto marcia  indietro, ho fatto uscire l’altra auto e sono potuto entrare .

Tempo della sostituzione una quindicina di minuti, costo totale 110 euro.  La batteria è una della serie Motrio, il marchio Renault per i pezzi di ricambio.  Sicuramente avrei potuto spendere meno shop ricambi auto, forse 80 euro,  e sostituendola, ma ero in emergenza .

Comunque non è più semplice come una volta cambiare la batteria. Una volta c’era una sola vite a stringere il morsetto da sfilare, inoltre la batteria è fissata alla carrozzeria con un bullone fissato in basso del vano porta batteria raggiungibile solo con una chiave molto lunga, ed in fase di rimontaggio per ricentrare la filettatura occorre prima posizionare la vite con uno strumento calamitato.


Parlando con il meccanico ho appurato che le moderne batterie lavorano in serie e se anche una sola cella si brucia, tutta la batteria è inservibile.

Inoltre mi ha avvisato che la nuova batteria non durerà mai quanto la prima proveniente dalla fabbrica. Per quanto nella manutenzione si possano usare ricambi di prima scelta, in fase di assemblamento dell’auto si può dire che vengono usati prodotti di primissima scelta, ad uso delle case automobilistiche e non in commercio. Parola di meccanico.

Ma, domando, esiste un sistema per capire quando è il momento di cambiare preventivamente la batteria ? La mia batteria è durata 5 anni, ma poteva durarne 4 o 8, non c’è un periodo di uso programmato e finchè funziona non ci sono avvertimenti circa l’arrivo del suo fine ciclo .

Voi come fate ? Restate a piedi come è successo a me, la cambiate dopo un tot d’anni o di chilometri, ci sono degli strumenti per verificare quanta vita ancora gli resta ?

One thought on “Batteria nuova per la Clio

  1. Io ho avuto un caso particolare: la batteria in dotazione è durata solo tre mesi e mi è stata sostituita in garanzia. Quella nuova è marchiata Renault Nissan ricambi ed ora , dopo 4 anni e 11 mesi, funziona ancora.

Cosa ne pensi ?