Dalla collaborazione dei diversi utenti del blog è nata questa guida per la pulizia delle vaschette del tergicristallo della Clio e smontaggio dei braccetti dei tergicristalli stessi .

Quello che segue è la dimostrazione della forza di internet, persone lontane che si danno una mano, ognuno con la propria esperienza .

La discussione originale e completa è nei commenti di questo articolo “Pulizia della vaschetta motorino tergicristallo della Renault Clio“. Nei commenti magari risulta difficile da trovare per chi è alla ricerca della soluzione per un problema con la propria auto, quindi riporto qua un estratto della discussione .

Ringrazio l’utente maxsi67 che ha dato una prima esauriente informazione su come pulire gli scoli ed Antonio che ha completato la descrizione con le foto che seguono (suoi gli scatti ed anche la modifica grafica con le frecce indicative).

Problema:

il tergicristalli anteriore si è improvvisamente bloccato. Da un verifica è emerso che la vaschetta sottostante il parabrezza anteriore era allagata e il motorino in essa collocato sommerso e quindi bruciato (ma forse solo bloccato). La causa è stata l’otturazione dei due scoli della vaschetta dovuta a sporcizia e residui di foglie e piante che sono penetrate anche attraverso la griglia superiore di protezione.  Per evitare tale inconveniente e per risparmiare circa 300 euro per un motorino nuovo, pulire periodicamente gli scoli di cui sopra. Basta smontare la griglia e infilare una molla da elettricisti nei tubicini di scolo dx e sx.

Soluzione di maxsi67:

1- togliere i blocchi ai lati delle griglie alzandoli con un giravite spaccato (sono semplicemente ad incastro non si svitano)
2- togliere la guarnizione di gomma (si reinserisce tranquillamente premendoci sopra)
A questo punto sono due le cose da fare: o si forza la griglia dal lato sinistro e poi dal lato destro e si puliscono gli scoli in gomma oppure fate come ho fatto io:
3- togliere i cappucci che coprono il dado dei tergicristalli, e con una chiave da 17 togliere i dadi;(per togliere i tergicristalli dopo aver tolto il dato da 17 bisogna fare leva da sotto l’ala del tergicristallo)
4- togliere la mascherina in plasticha (quella che ha le griglie a sinistra e a destra).
Fatta questa operazione mi sono trovato i vani sotto le griglie piene di acqua; gli scoli erano completamente intasati. Dicono di pulirli, io invece li ho tolti direttamente (tanto sono lunghi circa 15 cm e non credo che cambi niente se l’acqua cada nel vano motore senza essere incanalata). Io non contento non mi sono fermato ed ho anche smontato il motorino del tergicristallo: bisogna togliere 2 bulloncini con una chiave da 13 e con qualche manovra tirare fuori il motorino con il meccanismo ad aste che costituisce il movimento del tergicristallo. Ho sganciato il connettore elettrico alzando una piccola aletta di fermo e mi sono trovato in mano la fonte del problema: il motorino era stato immerso per metà nell’acqua che si era accumulata nelle vaschette ostruite dalle foglie. Ho spruzzato tutto con una bomboletta lubrificante e ho rimontato tutto e ora i tergicristalli funzionano!!!


La descrizione fotografica di Antonio

Nel mio caso sono riuscito a riparare il motorino elettrico. Ho aperto i due coperchietti (cosa molto semplice) e ho pulito le parti elettriche (pulitore a spray specifico x contatti) e ingrassato per bene tutti gli ingranaggi. Poi ho rifatto le rispettive guarnizioni dei due coperchietti neri con quelle del tipo a pasta e rimontato il tutto (vedi foto che seguono). Morale della favola: TUTTO ORA FUNZIONA BENISSIMO. Ho speso solo 16 euro per il pulitore elettrico a spray e la guarnizione a pasta, impiegando una mezza giornata di lavoro.

Ho smontato la griglia come indicato nei post precedenti e che indicato nella foto che segue:
prima la guarnizione (freccia 1), poi i due supportini in plastica –false viti- (freccia 2 e 3) e poi i tergicristalli (freccia 4 e 5). Qui è nata la maggiore difficoltà, perché dopo smontato i due bulloni, i bracci non si tolgono: quindi ho si usa un estrattore specifico (su ebay si trovano a poco più di 10 euro), oppure con forza, pazienza e attenzione nell’uso di pinze e/o altri attrezzi si può riuscire.
i pezzi da smontare per pulire le griglie ed il motorino tergicristallo

Tolta la griglia ci si trova come nella foto che segue e basta togliere la protezione ad incastro indicata dalla freccia.
protezione ad incastro tergicristallo
Ed ecco il gruppo delle leve e motorino del tergicridstallo.
Smontati i due bulloni indicati con le frecce, tutto viene via.
dadi che fermano i tergicristalli
Infine la foto che segue indica i due fori di scolo che si otturano. In quello di dx ho eliminato il tubicino di scolo vedi ultima foto, che a quanto sembra, la sua mancanza non dovrebbe creare problemi nel futuro
fori di scolo acqua piovana
foro di scolo acqua piovana 2
tubo di scolo acqua piovana

.
motorino del tergicristallo
motorino del tergicristallo 2
motorino del tergicristallo 3

Spero di esservi stato d’aiuto.
Alla prossima riparazione.

4 thoughts on “Manutenzione del motorino tergicristallo

  1. L’ho fatto anch’io, FERMANDOMI a quando avevo un vago accesso agli scoli (punto 2) dato che era solo per manutenzione e il motorino ancora funziona perfettamente.
    Eh… non è così semplice, ci si gratta le mani e non è chiaro dove siano i buchi.
    Consiglio per chi volesse farlo di farlo al caldo (!!!), sotto buona illuminazione e prendersi il tempo di smontare tutto almeno fino a prima del motorino.
    Buon lavoro.

  2. Ciao,
    ho fatto il secondo passaggio, ll motorino era dato per spacciato, me lo son fatto
    dare, smontato e pulito completamente il rotore perche’ intaccato dalla ruggine, sostituzione
    grasso poiche’ si era emulsionato con l’acqua, puliza contatti, una buona soffiata e tutto
    e’ andato a posto, si perde un poco di tempo per rimettere le spazzole striscianti sul rotore-

  3. salve a tutti ho fatto tutta la pulizia ma il motorino parte solo alla massima velocità e non torna in posizione di riposo…mi dicono potrebbe essere il fusibile del vano motore…ma non so dove sia,potete aiutarmi?grazie, piercarlo

Cosa ne pensi ?