La revisione della Renault Clio è OKLa prima revisione obbligatoria per la mia Clio, dopo 4 anni dall’immatricolazione, è passata senza nessun problema.

Ed in effetti è lo stesso tecnico che ha controllato l’auto a dirmi che la prima revisione è una routine, non succede mai che non si passi agevolmente.

Mi sono rivolto al mio centro revisioni di fiducia, quello che uso da quando è nata la legge sulla revisione periodica, che mi ha sempre trasmesso sensazioni di grande professionalità.

Ci si reca su appuntamento, prendono l’auto dal piazzale dove viene parcheggiata, la portano sui loro strumenti e la riconsegnano a revisione conclusa. Tempo per questa revisione circa 15 minuti, molto veloce.

La prima cosa che viene fatta però è il controllo della corrispondenza tra auto e libretto di circolazione, confrontando il numero di matricola. Nella Clio il numero di immatricolazione si trova nel bagagliaio, nell’angolo destro, alzando il tappetino di protezione.


Riguardo l’impianto a gpl l’unico accorgimento supplementare è che hanno controllato le emissioni inquinanti, con la sonda nel tubo di scappamento, sia facendo girare il motore a benzina che a gas. Gli altri controlli sono stati eseguiti tutti a benzina.

Per fare questa operazione però il tecnico ha dovuto consultarmi perchè non riusciva a commutare a GPL. Premeva il pulsante ed attendeva. Gli ho spiegato che il passaggio sarebbe avvenuto solo dopo aver premuto la frizione. Non conosceva questo meccanismo, asserendo che sulle auto a gas di altre marche non è necessario.

Costo della revisione quello imposto di Legge, 65,70 euro compreso il servizio di versamento delle imposte con bollettino postale eseguito direttamente dall’amministrazione dell’officina ed immediata apposizione dell’adesivo di conferma del controllo positivo sulla carta di circolazione.

Con il centro di revisione mi rivedrò ad agosto, ma per lo scooter 125, mentre la Clio ha il suo prossimo appuntamento tra due anni.

5 thoughts on “La prima revisione della Clio

  1. Carissimo, in Italia le revisioni auto sono solo un bluff. E finche’ si limitano a “benedire” un’auto si soli 4 anni, passi. Ma il problema e’ che passano con esito positivo questa beffa della revisione auto di 20 anni che sarebbero solo da rottamare. In compenso ci spillano 67 euro per 15 minuti di “lavoro”. Cari saluti e buone revisioni a tutti.

  2. Certamente ci sono officine dove la revisione non è fatta correttamente o addirittura non viene fatta del tutto.
    Ma non si può generalizzare e non è il mio caso.
    Al centro revisioni dove vado io le revisioni sono serie e se l’auto ha problemi la revisione non passa.
    La Clio è nuova, effettivamente non ha nessun problema, ma per far passare la terza revisione alla mia vecchia auto ho dovuto fare manutenzione anche delle piccole cose.

  3. Concordo con Salvatore, non bisogna generalizzare (vizio rilevante nella nostra nazione). Anche il centro revisioni a cui mi rivolgo è serio e quando ha trovato problemi mi ha cortesemente inviato dal meccanico fornendo gli elementi necessari per risolvere il problema in tempi brevi. Inoltre, sul costo della revisione lo stesso centro mi ha fatto presente che parte dell’importo è costituito da tasse.

  4. Si’ d’accordo : non bisogna fare di tutt’erbe un fascio ma e’ noto che chi vuole riesce facilmente a fare la revisione senza neanche portare l’auto in officina. Assurdo poi che in Italia si debbano pagare tasse anche sulla revisione degli autoveicoli. Semmai sarebbe giusto dare uno sgravio fiscale a chi effettua la revisione regolarmente e seriamente, in quanto tale revisione e’ a vantaggio della sicurezza pubblica. Quindi che cosa si tassa??? Fare la revisione non e’ certo indice di guadagno e/o ricchezza!!!

  5. Anch’io appena fatta le prima revisione e passata senza problemi

Cosa ne pensi ?