Capita spesso che dopo parcheggiato la nostra Clio si spenga il motore, si apra lo sportello e ci si accorga di aver lasciato il finestrino aperto.

In questo caso non c’è bisogno di risalire in auto per accendere il quadro dopo aver reinserito la chiave.

Infatti anche a Clio spenta e quadro spento il finestrino della Clio, lato guidatore, può essere ancora azionato tramite l’apposito tasto per chiuderlo.

Una volta chiuso, non si può riaprire, se non accendendo il quadro.

La trovo una funzione molto utile, che uso spesso per compensare la mia distrazione.

Però funziona solo con il finestrino del lato guidatore.

Se a rimanere aperto è il finestrino lato passeggero si deve riaccendere il quadro per poterlo chiudere.

E’ una cosa che non capisco.

Anzi mi pare che, viaggiando da solo, sia più facile dimenticarsi di chiudere il finestrino destro che non quello sinistro. Eppure l’utile  accorgimento di permettere la chiusura anche a motore spento è stata prevista solo per il finestrino sinistro, lato guidatore.

A qualcuno viene in mente una possibile spiegazione che non sia quella semplicemente di risparmiare sulla componentistica elettronica ?

Altre auto di altre marche come si comportano ?




16 thoughts on “Un finestrino privilegiato

  1. …mi sa che la spiegazione da te fornita è quella corretta

  2. Se non ricordo male sulle fiat nuove una volta spento il motore è possibile alzare tutti i finestrini a motore spento finché non si aprono le portiere.
    Sempre se non ricordo male i finestrini sono “chiudibili” dall’esterno con il telecomando tenendo premuto il tasto di chiusura dell’auto e “apribili” tenendo premuto il tasto di apertura dell’auto.

    Concordo sul risparmio di elettronica comunque.

  3. @Marco
    Si infatti mia madre ha la Panda 1.2 del 2007 (il modello precedente) ed ha DI SERIE il finestrino lato guida ad impulso e come hai detto tu giustamente quando spegni l’auto puoi chiudere/aprire tutti i finestrini affinché non apri una porta e allora si disattiva tutto.. idem per la Grande Punto che aveva mio padre,però rispetto alla Clio il finestrino lato guida delle Fiat una volta spento il motore con la chiave in posizione ”OFF” non funziona più ad impulso ma manualmente si deve tenere premuto finché sale o scende…
    Poi la funzione delle Fiat è solo per 1/2 minuti circa,poi anche se si resta in auto senza aprir le porte e si vuole abbassare un finestrino bisogna girare la chiave…
    Poi la Renault va molto a risparmio ma non solo sull’elettronica…la Clio III 1.2 75cv 5p(allestimento Limited Collection) che abbiamo preso a Marzo 2012 rispetto alla Grande Punto 1.2 del 2006 5p (allestimento Dynamic) che avevamo prima è peggiore in molti dettagli: NON HA il finestrino lato guida ad impulso,NON HA le maniglie d’appiglio al tetto posteriori,NON HA gli appoggiatesta anteriori regolabili e NON HA la seduta del divano posteriore frazionata,ma solo lo schienale!!! Insomma non fa molto piacere avere preso un’auto nuova senza queste cose che non sono comodità ma cose necessarie,abituati alla vecchia che le aveva ben 6 anni prima!

  4. Almeno nella Clio funziona anche a sportello aperto…
    Anche la Clio nella versione Dynamique ha le maniglie d’appiglio posteriori, gli appoggiatesta regolabili (anteriori e posteriori) e la seduta del divano posteriore divisa. Dipende dall’allestimento.

  5. Salve, il problema non è sul risparmiare. Dipende dalla versione. Dipense se è ad impulso anche sul lato passeggeto. Io ho una clio modello luxe (tutti i vetri elettrici) ed entrambi i vetri anteriori si alzano/abbassano ad auto appena spenta, mentre quelli posteriori no perchè non sono ad impulso.
    Nicola

  6. in effetti sulla mia l’impulso e solo lato guidadore, quindi hai trovato la risposta, anche se a logica non vedo la relazione tra la chiusura ad impulso e la possibilità di chiudere il vetro a motore spento premendo il bottone.

  7. @admin, quelle comodità ci sono sulla Dynamique 2009-2011,da lì in poi sono state tolte e lasciate solo per la Live! Per risparmiare nella produzione,non so cosa poi visto che è in produzione da 7 anni e utilizza molti componenti riciclati da Mégane II…
    Dalla Dynamique di fine 2011-inizi 2012 sono stati tolti: cruise control,finestrino lato guida ad impulso,maniglioni (quelli di plastica) per chiudere le porte anteriori,appoggiatesta anteriori regolabili,seduta schienale posteriore fissa (e non più sdoppiata,anche nella mia 20th di inizio 2011 è successa solo questa cosa della seduta),e hanno tolto le maniglie al tetto posteriori.. Idem per la Limited Collection che in più le han tolto anche lo stripping adesivo tra il finestrino della porta anteriore e quello posteriore (evitava molte impronte,lo dico perchè l’altra mia Clio,20TH,lo ha!!)

  8. @Nicola, si è un risparmio perchè sulla Fiat Grande Punto del 2006 che aveva solo i vetri elettrici anteriori (quelli posteriori manuali) quello lato guida ad impulso mentre quello passeggero no,eppure si alzavano abbassavano tutti due,invece la mia Clio 20TH che ha 4 vetri elettrici ma solo quello di guida ad impulso,ebbene solo quello funziona,invece la Limited Collection di mio padre che ha i vetri elettrici solo anteriori e nessuno ad impulso,appena spegne il motore,lasciando la chiave in posizione ”OFF” non alza/abbassa più nessun finestrino essendo costretto ad accendere il quadro..

  9. @Nello
    Ogni cosa che viene tolta garantisce un risparmio, magari minimo, ma su milioni di pezzi può fare la differenza. Se risparmi 1 euro in tutto sulla produzione, hai risparmiato milioni di euro sul totale prodotto. Ormai praticamente tutte le aziende ragionano in questi termini, soprattutto adesso che la gente vuole prodotti di buona qualità a prezzi accessibili, data la crisi… e con la Cina/Corea che propone prodotti sempre più interessanti a prezzi più bassi… Probabilmente alla Renault, come alla Fiat e come in ogni altra casa automobilistica, sono state prese queste decisioni per abbassare il costo di produzione, potendo così aumentare i margini di profitto, senza pregiudicare l’appeal del prodotto (in pochissimi notano questi dettagli quando scelgono un’auto).

  10. La mia Clio ha la stessa funzione sia nel lato guidatore che dal lato passeggero anteriori….

  11. Penso sia questione di allestimento: sulla confort questa funzione non c’è.

  12. nn c’ho mai fatto caso a questa funzione, ora provo………..

  13. Ragazzi .. domanda stupida ma alla quale non trovo risopsta e sempre a proposito di finestrini. Sulla nuova Clio, (mod. energy full optional) una volta spento il motore come faccio ad abbassare i finestrini senza dover rimettere in moto? .. ovvero .. come faccio ad accendere il quadro senza essere costretto a riaccendere il motore? Se tolgo e re-inserisco la chiave NON funzionano? L’unica cosa che funziona è il MediaNav e niente altro.. oppure ho mancato di leggere questo paragrafo sul libretto di istruzioni?

  14. La energy è la versione con la chiave elettronica ?
    Mi sono incuriosito ed ho provato a leggere il manuale .

    Ho trovato solo come si accende, non parlano mai di accensione del quadro.

    A meno che la soluzione non sia a pag. 2.4:

    Non appena accedete al veicolo, potete disporre di alcune funzionalità (autoradio, navigazione, tergivetri…).

    Per disporre delle altre funzionalità:
    – veicoli equipaggiati con una carta RENAULT con telecomando, inserite la carta nel lettore 2;
    – veicoli equipaggiati con una carta RENAULT «accesso facilitato», con la carta presente nell’abitacolo o inserita nel lettore della carta 2, premete
    il pulsante 1 senza fare pressione sui pedali.
    Nota: a seconda del veicolo, premendo il pulsante 1 si avvia il motore.

    Cosa ti succede premendo il pulsante senza fare pressione sui pedali ?

Cosa ne pensi ?