posizione regolatore luci

Mi sono seduto al volante della mia Clio, versione Dynamique, e mi sono guardato intorno alla ricerca di un componente a cui non ho ancora dedicato un articolo di presentazione.

A colpo d’occhio mi è sembrato di aver esaurito almeno tutto quello che riguarda cruscotto e quadro comandi. Davanti a me vedevo particolari e visualizzavo gli articoli in cui ne avevo già parlato.

Ho dovuto fare uno spostamento di capo a sinistra per vedere queste due rotelle che in posizione normale sono completamente nascoste dalla circonferenza del volante.

Questi strumenti li ho visti quando ho esaminato l’auto dal concessionario, li ho usati una volta appena sono entrato in possesso dell’auto e me ne sono completamente dimenticato fino ad oggi.

Ci sono, svolgono una funzione utile in determinate circostanze, ma si usano molto raramente.

La prima a sinistra regola l’altezza dei fari anabbaglianti, la seconda a destra regola l’intensità della luce del quadro.

rotelle per la regolazione luci

Nel manuale online la posizione in cui si trovano è chiamata ‘zona sottovolante’. In effetti non sono proprio sotto, ma a sinistra del volante, solo un po’ più in basso, e per chi lo ha sulla stessa linea del segnalatore del livello di GPL.

Sono di foggia diversa probabilmente per poterle riconoscere al tatto senza guardarle, che sarebbe problematico da fare durante la marcia, perchè come ho detto per averne piena visione bisogna inclinare la testa per uscire dall’angolo di visuale del volante.

Il quadro comandi è retroilluminato da una bella luce arancione. L’intensità di questa illuminazione può essere variata per adattarla alle condizioni di luce esterne, giorno o notte, per migliorare la leggibilità degli strumenti.

Non ho mai sentito la necessità di regolarla e leggo benissimo il quadro in qualsiasi condizioni di luce.

Tra l’altro la rotella per questo scopo non ha una gradazione e quindi la regolazione dell’intensità della luce si effettua guardando direttamente il quadro e fermandosi quando la situazione ci aggrada.

 L’altra rotella per la regolazione dei fari invece è graduata da 0 a 4, quindi permette 5 posizioni di altezza dei fari anabbaglianti con pochissimo scarto tra l’una e l’altra.

Una volta trovata la propria posizione preferita non si procede ad ulteriori regolazioni a meno che non si viaggi di notte e con il bagagliaio molto pesante, tipicamente in viaggio. In questo caso con la macchina che viaggia leggermente inclinata indietro può essere utile abbassare la posizione dei fari.

Ho preparato questo (bruttissimo) video:

L’auto si trova a circa 1,5 metri dalla rete.

All’inizio parto dalla posizione 4 ed uno scatto alla volta arrivo alla posizione 0. Poi nella parte finale del filmato passo direttamente dalla posizione 0 alla 4 e si vede più chiaramente di come le luci si alzino.


Cosa ne pensi ?