La normativa anti-inquinamento che rispetta la nostra auto è forse uno di quei dettagli che uno si dimentica sempre di appurare, a meno che non abiti in quelle grandi città dove per poter circolare si deve contare questo ed altro .

Per fortuna non è il mio caso e sinceramente al momento della valutazione di tutte le auto che ho visto non ci ho pensato .

Andando a fare i calcoli per il bollo invece mi è saltato all’occhio che la Renault Nuova Clio rispetta la normativa Euro 4.
Questo è normale perchè la Euro 4 è obbligatoria per le auto immatricolate dal 01 gennaio 2006 .

Ma sul mercato ci sono già auto Euro 5, normativa da rispettare per i nuovi modelli introdotti sul mercato dal 01 settembre 2009 ed obbligatoria per tutte le auto immatricolate dal 01 gennaio 2011 .

Altre case automobilistiche, uscite con nuovi modelli nel corso del 2009, ma prima di settembre, hanno omologato le loro auto alla normativa Euro 5 (Fiat Punto Evo, Pegeout 207, Volkswagen Polo, Citroen C3 per restare nella stessa categoria).



La Renault Nuova Clio il cui ultimo modello è uscito a Maggio 2009 invece resta indietro ad Euro 4, salvandosi dall’obbligo di Euro 5 per soli 5 mesi .

Questo comporterà in futuro che la nostra Nuova Clio sarà molto svalutata nei confronti di altre auto uscite nello stesso periodo ma già Euro 5 .

Non che personalmente mi interessi molto, perchè sono del parere che le auto vanno acquistate nuove e portate fino alla rottamazione . Se si decide di vendere prima molto probabilmente si è sbagliato acquisto in partenza e le auto sono solo costi, non investimenti e non si può pensare di comprare un’auto per rivenderla.

Ma per chi avesse idee diverse è un aspetto da considerare. La Nuova Clio si svaluta in maniera più consistente delle concorrenti. Quattroruote su questo punto le assegna 2 pallini su 5.  Una catastrofe .



468x60

6 thoughts on “Normativa Euro 4 o 5 e svalutazione della Nuova Clio.

  1. Credo che tu stia sbagliando, perché la normativa anti-inquinamento è probabilmente molto più importante per chi “acquista auto nuove e le porta fino a rottamazione”, proprio perché del futuro non vi è alcuna certezza.

    Nessuno può sapere se, ad esempio tra 5 anni il costo del bollo per vetture euro4 sarà più costoso (cose avvenuta ultimamente per le prime euro…) o se i livello di inquinanti nell’aria costringerà i comuni a bloccare anche le euro 4.

    I motori euro 5 poi sono o completamente nuovi o aggiornati da poco, questo comporta (molto spesso) un allungamento dei controlli km con relativo guadagno economico (senza contare poi il fattore ambientale).

    La forte svalutazione della clio è dovuta al fatto che si tratta di un vecchio progetto, che tra un annetto circa verrà completamente sostituito, infatti la classe di inquinamento è un parametro quasi ininfluente su macchine del segmento B (sul fattore svalutazione nel tempo).

    Per quanto riguarda “l’investimento” bisogna valutare una cosa, grazie ai pesanti incentivi (del quale probabilmente hai goduto anche tu visto che hai acquistato una g.p.l) parecchie persone si ritrovano con macchine che hanno un valore superiore al prezzo sborsato, tenendo presente il maggior esborso per i controlli con il salire dei km (vedi costosi lavori come cinghie, pompre acqua ecc…), il diminuire degli incentivi alla rottamazione, la crescita tecnologica di vetture nuove, la sostituzione della macchina a metà della vita utile potrebbe esser una scelta tutt’altro che sbagliata (da valutare ovviamente caso per caso).

    Comunque mille complimenti per il tuo blog, è molto interessante 🙂

    Flavio

  2. Grazie per il tuo concreto contributo.

    Comunque anche il blog è in attesa dell’arrivo della mia nuova clio.
    Quando arriverà avro’ il materiale per i post. Ogni articolo un pezzetto di macchina.
    E quando ci saranno almeno 25 iscritti aprirò il forum, così anche voi potrete scrivere i vostri articoli.
    (ma non c’è cosa più brutta di un forum non visitato, quindi prima gli iscritti e poi il forum)

  3. Quattroruote recentemente ha portato a tre i pallini di mantenimento di valore dell’usato a partire dalla 5 porte dynamique proseguendo con la 20th anniversary e comunque la maggior svalutazione riguarda solo il modello confort 3 e 5 porte più la 3 porte dynamique nelle versioni GPL.Tutte le altre hanno una valutazione (svalutazione)media.Per esempio la 207 ha due pallini in tutte le sue versioni diesel comprese,tranne la wagon base benzina col 1.400cc 8 valvole.

  4. Considerate che Euro 5 spesso non significa altro che aggiunta di un filtro in uscita e rimappatura delle centraline…in pratica è una grandissima fregatura. I motori sono praticamente sempre gli stessi e le auto non consumano meno e nella realtà non inquinano nemmeno meno in quanto i FAP vanno sostituiti e smaltiti e/o, come quelli renault, vengono “scaricati nell’ambiente esterno” quando “pieni”, tramite un sistema automatico (vanificando il filtraggio).
    Tant’è che a livello di blocchi di circolazione il beneficio si riduce forse a qualche mese, giusto il tempo di rendere le regole nuovamente stringenti…

  5. Concordo sul fatto che molto spesso l’euro 5 consiste nell’aggiungere il DPF (il FAP è quello di Peugeot e Citroen) e rimappare la centralina ma non è assolutamente vero che gli inquinanti vengono scaricati nell’ambiente. Infatti, durante la rigenerazione del filtro, le polveri vengono bruciate. Al max può essere corretto considerare che produzione e smaltimento del filtro annullino una parte dei benefici.
    Riguardo i consumi l’aggiunta del DPF potrebbe incidere in modo lievemente negativo sui consumi, ma ciò può essere compensato dall’innovazione tecnologica che tende a rendere i motori più efficienti. Anche se testata e monoblocco rimangono gli stessi, la sostituzione della turbina può ridurre gli appuntamenti dal benzinaio o anche l’aver ideato una fasatua migliore ecc.

  6. la nuova clio ha avvicinato al motore il blocco catalizzatore -dpf. questo dovrebbe creare meno problemi di intasamento. sarebbe interessante verificare se durante la rigenerazione del dpf si attivano gli sbrinatori dei finestrini e il lunotto termico in modo da realizzare una spia led auto costruita analogamente a quella che si può realizzare sulla Peugeot 208

Cosa ne pensi ?